Saturday, August 15, 2020
Home / Focus  / Half-Life Alyx – La realtà virtuale al suo più grande trionfo

Half-Life Alyx – La realtà virtuale al suo più grande trionfo

Lo sparattutto per eccellenza, Half-Life si mostra a noi in una nuova impressionante prospettiva, “Alyx”, grazie alla tecnologia del VR che lavora in simbiosi, come mai prima d’ora, con la sua narrativa.

Half-Life e il suo sequel sono giochi preziosi che in molti versi hanno ridefinito, sequel compreso, i giochi in prima persona.

Tuttavia lo sviluppatore Valve Software ha lasciato incompiuta la storia di Half-Life per 13 anni, ammettendo di recente che i precedenti tentativi di continuare non erano, a suo avviso, abbastanza validi.

Nel frattempo, la realtà virtuale ha offerto la promessa di un’immersione senza pari: la possibilità di consentire ai giocatori di percepire ambienti virtuali e toccare oggetti come se fossero presenti nel mondo reale. Ma fattori come alti prezzi, configurazioni complesse e le esigenze fisiche del gioco ne hanno rallentato la diffusione.

Ora, Valve ha tentato di risolvere entrambi i problemi contemporaneamente, creando un nuovo gioco Half-Life progettato specificamente per la realtà virtuale. I risultati di questa unione sono a dir poco spettacolari, offrendo un racconto di vita digitale sapientemente realizzato all’interno di un’esperienza immersiva senza pari.

Half-Life Alyx - Trailer d'annuncio

Alyx non è una continuazione diretta della storia di Half-Life, invece si svolge cinque anni prima degli eventi di Half-Life 2. Inoltre, non ci si ritroverà ad impersonare il protagonista principale della serie, Gordon Freeman, ma come il suo compagno di Half-Life 2 Alyx Vance . In questo prequel, Alyx è un ribelle di 19 anni che combatte una lotta di guerriglia contro una forza di invasori alieni nota come Combine.

Il gioco si apre con una dimostrazione mozzafiato della capacità di VR di rappresentare la vastità delle scene. Eseguendo la ricognizione per i ribelli, Alyx si erge in cima a un balcone che si affaccia sui tetti di City 17, una vista altamente impressionante.. L’introduzione ti consente anche di dilettarti con un sistema di controllo esclusivo per la realtà virtuale, che ti farò sperimentare con oggetti comuni come ad esempio con le radio e con pennarelli, prima di arrivare al nocciolo della questione. 

Per aiutare la sua missione, Alyx ha a disposizione diversi strumenti avanzati da godersi tramite la realtà virtuale. Un paio di guanti a gravità le consentono di muovere gli oggetti con un semplice movimento del polso, che possono essere catturati a mezz’aria premendo i pulsanti dell’impugnatura del controller. Accanto a questo, Alyx ha un dispositivo remoto per l’hacking di sistemi elettrici e diverse armi che devono essere tutte gestite, mirate e ricaricate usando mani virtuali.

Gran parte di questo è un territorio familiare per le applicazioni VR, sebbene Valve fornisca a ciascun componente l’efficienza del suo marchio di fabbrica. Ciò che rende speciale Alyx è una simbiosi più generale tra la tecnologia e l’universo Half-Life. La realtà virtuale aggiunge tanta trama a City 17 e ai suoi abitanti eterogenei.  Aggiunge persino dettagli tattili alla strana tecnologia di Combine. Molti terminali che incontri sono protetti da sistemi di sicurezza olografici che possono essere manipolati con mani virtuali. Questi puzzle di hacking sfruttano un uso fantastico della tecnologia VR che ti permette di sentire sotto le mani l’interazione con il gioco.

Half-Life Alyx - GamePlay

Quanto a ciò che Half-Life porta alla realtà virtuale, come suonano struttura, ritmo, narrativa, personaggio, scenografie abbaglianti e azione frenetica? Come tutti i giochi di Half-Life, ciascuno degli 11 capitoli di Alyx ha un tema distinto, sia che si tratti di esplorare un hotel fatiscente infestato da spore aliene o piuttosto  combattere soldati di Combine attraverso i comignoli e i magazzini di mattoni del distretto industriale di City 17. Il gioco sfoggia una notevole gamma di esperienze. In diversi punti diventa un vero e proprio orrore di sopravvivenza, con Alyx che combatte zombi e grattacieli nell’oscurità angusta delle fogne e delle metropolitane della città. Ma Alyx e il suo compagno di comunicazione Russell non dimenticano l’ironia, neanche nei momenti più bui, attraverso la recitazione vocale di prim’ordine e una sceneggiatura piena di battute davvero divertenti.

Il gioco VR di debutto di Valve (dopo anni di dimostrazioni allettanti) è una vetrina su come utilizzare questa tecnologia per narrazioni di lunga durata ed è una scintillante novità nella serie Half-Life. Potrebbe non essere esattamente quello che i fan del gioco di Half-Life speravano, mancando quel importantissimo “3” alla fine. Ma da Left 4 Dead a Portal, Valve è maestra nel fornire ai giocatori giochi che non sapevano di volere 

Half-Life: Alyx è un altro esempio di quella capacità di sorprendere, deliziare e innovare.

pontolillo@ilas.com

Fu quando avevo 5 anni che scoccò la scintilla per la grafica 3D. L'uscita di Toy Story, film cult della Pixar, fu l'inizio del mio interesse per la nascente grafica in CGI. Dapprima nacque l'amore mai tramontato per il disegno, fu poi il tempo della grafica in 2D. Infine, diciottenne, approdai alla grafica tridimensionale, stregato dalle possibilità di poter raccontare e di ricreare qualsiasi cosa desiderassi. Dopo due anni ho iniziato a lavorare come 3D generalist, specializzandomi infine come Lighter TD, Concept artist e professionista Autodesk.

Review overview