Friday, December 13, 2019
Home / Focus  / Battle at Big Rock : un nuovo Jurassic World significa nuovi dinosauri in 3D

Battle at Big Rock : un nuovo Jurassic World significa nuovi dinosauri in 3D

Da pochi mesi è apparso su Youtube, uno nuovo corto della saga di Jurassic World. Nuovi dinosauri, nuovo terrore e nuovi effetti speciali. ILM ce li mostra per l'occasione!

Uno dei film più storici in assoluto per quanto riguarda il mondo degli effetti speciali è senza dubbio Jurassic Park. Uscito al tempo in cui gli effetti speciali realizzati al computer erano una rarità, Jurassic Park negli anni 90 mostrava già al mondo come si sarebbero potuta utilizzare la CGI per creare l’impossibile.

Lo scorso settembre, quasi in sordina, ha fatto capolino su internet un nuovo corto, ufficiale, legato alla fortunata e famosissima serie.

.

Battle at Big Rock “segue gli eventi del film del 2018  “Jurassic World: Fallen Kingdom”.

Il corto mostra il primo incontro diretto tra umani e dinosauri, all’interno della immaginaria riserva naturale del Big Rock National Park, sita a pochi kilometri di distanza rispetto a dove, i dinosauri di Fallen Kingdom furono messi in libertà.

Nella breve pellicola, appaiono quindi due nuove specie di dinosauri, il Nasutoceratopo e l’Allosauro.

Entrambi sono stati creati da zero per l’occasione con un intenso lavoro di design e sviluppo. Ma badate bene, come tutti i dinosauri del franchising, non sono frutto di fantasia, ma si basano piuttosto sulle vere specie, realmente esistite sulla terra e scoperte quasi un secolo fa, nei primi scavi effettuati in merito.

Questo corto si inserisce come evento “ponte” a congiunzione dell’ultimo film della saga,  Jurassic World: Fallen Kingdom”, con il sequel che vedrà le sale 11 giugno 2021, a chiusura della nuova trilogia di Jurassic World .

Il corto il live action, è uscito solo due mesi fa, ma ha continuato a generare interesse, nella community dei fan di Jurrassic Park.

Uno dei più grandi punti di discussione circa il nuovo prodotto del franchising, è stato quello di decifrare ed interpretare il design dei nuovi dinosauri apparsi nel corto, per più più nascosti tra il caos e l’oscurità, delle sequenze del film.

Per fortuna ILM ha, da poche settimane, rilasciato un making of sulla realizzazione del corto, dando modo di mostrare i dinosauri, e tutto il lavoro di creazione posto alle spalle, in tutto il loro preistorico splendore.

Il video ci mostra il meraviglioso processo di creazione, attraverso il quale il corto è passato per vedere la luce. Dallo shooting della pre-visualizzazioine in VR, fino alla realizzazione dei modelli da parte del reparto di modellazione di ILM, che si è basato per l’occasione su tutti i riferimenti reali delle specie di dinosauro da realizzare.

Battle at Big Rock - Il corto di Jurassic World ci mostra nuovi mondi e nuove creature

E’ possibile in particolare modo apprezzare il complesso ma al tempo stesso estremamente rapido, processo di preparazione delle camere, che si è basato in parte sulla Motion Capture di alcuni attori e in parte sulla Motion Capture della camera stessa, i cui movimenti venivano di fatto dettati da un controller, gestito direttamente dalle mani del regista, che stabiliva di volta in volta come creare ogni singola inquadratura.

Per la realizzazione dei dinosauri invece, ILM ha usato un sistema ibrido tra modelli digitali ed animatronic, ossa veri e propri robottoni, con le sembianze dei dinosauri da inserire.

I sistemi, analogici e digitali, di creazione di questi dinosauri infatti, non si escludono a vicenda ma piuttosto si integrano, a seconda del tipo della scena. Se infatti vi è bisogno di realizzare un Close-up dei dinosauri, si utilizzerà per l’occasione l’animatronic, la cui presenta “reale” in scena, conferisce maggiore credibilità alla sequenza.

Se invece si sta immortalando la scena di un combattimento preistorico tra le creature, si preferirà l’impiego della computer grafica che permette maggiore flessibilità realizzativa, per movimenti così complessi.

Per il franchising di Jurassic Park, questo è stato il sistema utilizzato fin dal primo film della saga, realizzato nel lontano 1993.

Il processo di creazione dei 4 dinosauri, non è stato semplice, piuttosto il contrario.

L’Allosauro ad esempio, il cattivo simile ad un t-rex, è passato attraverso numerosi cambiamenti di design. Il modello finale creato da ILM è differente da quello mostrato nella previsualizzazione, o ancora dalle immagini dell’animatronic, mostrare al pubblico dal regista Colin Trevrrow.

Per tutti i fan della serie e coloro che come me sono cresciuti con questa serie, “Battle at Big Rock” rappresenta un vero e proprio revival dell’infanzia!

Chissà, a questo punto, cosa ha in serbo per noi ILM per il nuovo Jurassic Park !

Per scoprire di più sulle lavorazioni di ILM potete visionare il sito della compagnia all’indirizzo: https://www.ilm.com/

Battle at Big Rock - ILM ci mostra alcuni dietro le quinte del processo creativo

pontolillo@ilas.com

Fu quando avevo 5 anni che scoccò la scintilla per la grafica 3D. L'uscita di Toy Story, film cult della Pixar, fu l'inizio del mio interesse per la nascente grafica in CGI. Dapprima nacque l'amore mai tramontato per il disegno, fu poi il tempo della grafica in 2D. Infine, diciottenne, approdai alla grafica tridimensionale, stregato dalle possibilità di poter raccontare e di ricreare qualsiasi cosa desiderassi. Dopo due anni ho iniziato a lavorare come 3D generalist, specializzandomi infine come Lighter TD, Concept artist e professionista Autodesk.

Review overview