Monday, October 26, 2020
Home / Fotografia  / Ai Magazzini Fotografici Letture Portfolio con Stefano Bianchi, fondatore di Crowdbooks

Ai Magazzini Fotografici Letture Portfolio con Stefano Bianchi, fondatore di Crowdbooks

Il 24 marzo Crowdbooks e Magazzini Fotografici dedicano un’intera giornata alla fotografia e alle pubblicazioni Crowdbooks, con letture portfolio, incontri con gli autori, slideshow e una mostra di Filippo Romanelli

© Filippo Romanelli

Crowdbooks e Magazzini Fotografici dedicano un’intera giornata alla fotografia e alle pubblicazioni Crowdbooks.

La piattaforma, che da poco fa parte del mercato editoriale, si basa sulla raccolta di fondi attraverso le prevendite online di libri fotografici. Nata recentemente, Crowdbooks, vanta già grande successo nel settore fotografico.

La giornata, sarà scandita da una serie di eventi che sposano la dinamicità e l’originalità di Magazzini Fotografici, spazio dedicato alla fotografia, nel centro storico di Napoli.

Programma

Dalle 11:30 alle 13:30

Letture Portfolio con Stefano Bianchi, editore e fondatore della Piattaforma Crowdbooks.

 

Alle 13:30

Slideshow dei lavori You Could Even Die For Not Being a Real Couple di Laura Lafon e Terra Nullius di Viviane Dalles.

 

Dalle 14:30 alle 17:00

Talk con gli autori e fotografi Crowdbooks:

– 14:30 Francesco Faraci

    Malacarne

– 15:00 Fabio Sgroi

   Past Euphoria Post Europa

– 15:30 Gianluca Balocco

   The Image Through the Senses / Witjai

– 16:00 Filippo Romanelli

   Just Another Gender Theory

– 16:30 Carlo Bevilacqua

   Utopia, Dreaming the Impossible

 

A fare da corollario all’evento, ci sarà la mostra del progetto Just Another Gender Theory di Filippo Romanelli che rimarrà in esposizione fino all’8 aprile 2018.

 

Durante la giornata, sarà possibile sfogliare e acquistare i libri Crowdbooks.

L’evento e le letture portfolio sono a titolo gratuito.

Magazzini Fotografici è un’APS (associazione di promozione sociale) con obbligo di tesseramento. La tessera ha un valore di 5 euro ed è valida per un anno solare.

Il progetto di Filippo Romanelli

falasconi@ilas.com

Il primo ricordo di un regalo di compleanno è la scatola di colori a tempera ricevuta da mia zia. Chiaramente destinato ad una carriera che contemplasse il disegno e la grafica, dopo gli studi artistici e una specializzazione in Art Direction e Grafica Pubblicitaria sono entrato in ILAS in cui ho ricoperto diversi incarichi fino a diventare Art Director Senior. Appassionato di arte, cucina, fotografia e curioso viaggiatore ho già visitato letteralmente mezzo mondo e, sull’altra metà, ho le idee piuttosto chiare sul programma.

Review overview