Thursday, May 24, 2018
Home / Focus  / lo studio Univisual di Milano premiato con il Grand Prix Brand Identity

lo studio Univisual di Milano premiato con il Grand Prix Brand Identity

Anche quest'anno Univisual, leader nella progettazione di sistemi di identità di marca, si conferma protagonista al Grand Prix Brand Identity, ottenendo il Primo Premio Assoluto e il Premio per la migliore identità d’impresa dell’anno.

Univisual / Grizzanti

Ieri sera, all’evento presso lo showroom Gessi Milano, in via Manzoni, Univisual è salita sul palco per ritirare il Primo Premio Premio Assoluto al Grand Prix Brand Identity.

UNIVISUAL si aggiudica il PRIMO PREMIO ASSOLUTO e il PRIMO PREMIO “CORPORATE IDENTITY” – con il progetto sviluppato per la multinazionale CAME, gruppo tecnologico leader nel settore della Home e Building Automation, punto di riferimento nella proposta di soluzioni integrate per l’automazione, il controllo e la sicurezza degli ambienti residenziali, pubblici e urbani – alla XXIII Edizione del Grand Prix Brand Identity.

Hanno ritirato il premio Andrea Menuzzo, CEO del Gruppo CAME e Gaetano Grizzanti, Brand Strategy Director e fondatore di Univisual.

Univisual / CAME

CAME – multinazionale leader nella fornitura di soluzioni tecnologiche integrate per l’automazione di ambienti residenziali, pubblici e urbani; 480 tra filiali e distributori in 118 Paesi del mondo; 6 stabilimenti produttivi; quasi 1.500 dipendenti e un fatturato di oltre 250 milioni di euro – è nota nel mondo anche per aver progettato e gestito il sistema di controllo sviluppato per Expo Milano 2015, una soluzione integrata all’avanguardia per la regolamentazione e il monitoraggio degli accessi con cui l’azienda ha contribuito a sviluppare la Digital Smart City dell’Esposizione Universale.

«La nuova Corporate Identity e il nuovo posizionamento danno valore a tutto quello che abbiamo fatto in oltre 60 anni, racchiudendo sotto un unico brand tutto il nostro sistema di offertadichiara Andrea Menuzzo, CEO di CAMEper un Gruppo multiculturale formato da persone operanti in ogni parte del mondo. Siamo uomini e donne che sviluppano tecnologie sempre più connesse per offrire alle persone una migliore qualità di vita, consacrando un modello di business che è stato da sempre parte del nostro modo di fare impresa».

Lo studio Univisual di Milano – in qualità di Brand Advisor – ha affiancato CAME in questa sua delicata e storica evoluzione, definendo la nuova BRAND STRATEGY (Identity Model e Brand Architecture); la BRAND PERSONALITY – al fine di evolvere una mentalità di business basata sulla proposizione di tecnologie e prodotti, in un approccio orientato a costruire una strategia di brand – e una IDENTITÀ VISIVA che ha, tra i vari aspetti, elaborato un solo logo per tutte le società del Gruppo.

«L’integrazione di aziende diverse e la nuova vision in qualità di Global Technology Company, hanno richiesto un intervento di Corporate Identity capace, da una parte, di rendere credibile il nuovo posizionamento e, dall’altra, di evolvere e uniformare la cultura d’impresainterviene il Prof. Grizzanti, CEO di Univisualper lo sviluppo di un progetto di rebranding, durato ben due anni, che ha poi convolto ogni touchpoint del brand, dall’immagine coordinata ai format della comunicazione, dalla segnaletica delle sedi al prodotto, dai canali distributivi (dealer, partner ecc.) fino alla normalizzazione del sistema con un “Brand Manual 2.0” al servizio del management internazionale».

Il nuovo logo, di natura dinamica, ha il doppio ruolo sia di “agente unificante” per le diverse aziende del Gruppo CAME – molto differenti tra loro per tipologia di offerta – sia di “dispositivo rappresentativo” del brand-concept “Human Automation”, dove tecnologia e innovazione si ispirano alla più perfetta delle macchine: il corpo umano.

Il logo, infatti, rappresenta una figura antropomorfa, dallo stile essenziale e universalmente comprensibile, che comunica il valore che la persona ha per CAME, un simbolo dal sapore ancestrale identificativo di tutto ciò che è fondamentale per il brand, cioè l’umanità e l’approccio dinamico, come base evolutiva di una realtà globale.

«Questi premi, ottenuti al Grand Prix Brand Identity, conferma quanto l’approccio di “Business Identity” di Univisual sia pertinente e funzionale nei momenti di evoluzione della vision – aggiunge Andrea Menuzzo – con una strategia di business, rispetto alle nostre origini, che ci permetterà di affrontare la competizione internazionale con soluzioni integrate innovative e il percepito di marca leader che ci compete».

IL GRAND PRIX BRAND IDENTITY

Il GrandPrix Brand Identity, unico nel suo genere in Italia, premia ogni anno i migliori progetti d’identità di marca. La Giuria si compone ogni anno da direttori marketing – di aziende italiane e internazionali – e da autorevoli personaggi del mondo della comunicazione.

La Giuria di questa edizione era composta da: Pietro Bellasi, Antropologo, Sociologo dell’Arte e Presidente Magonza Editore; Serena Gardella, Marketing Manager Bonduelle; Patrizia Mairano, Regional Brand Manager Elettroutensili Professionali Robert Bosch; Maria Moroni, Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa Assocarta-Print Power; Amedeo Nicola, titolare di Grafica Valdarno; Alda Rebosio, Marketing Director MBE Italia; Fabio Regis, Group Brand Manager di Tavola; Chiara Sammarco, Project Manager del Salon du Chocolat e docente presso l’Università Cattolica; Massimiliano Zichittella, Promoter del Gruppo Cordenons; Rob Vermeulen, Membro del Consiglio EPDA, fondatore e direttore di Vermeulen; Marco Vighi, Responsabile Relazioni Commerciali Banco BPM.

Univisual

Univisual è uno studio professionale leader nella consulenza di Direzione per la strategia di marca e nella progettazione di sistemi d’identità. Avviata da Gaetano Grizzanti a partire dal 1986, Univisual, ha contribuito attivamente allo sviluppo della nuova cultura di Branding nel nostro Paese ottenendo numerosi riconoscimenti, come il Grand Prix Brand Identity, l’Agorà d’Oro, l’Adci Gold Awards, la Targa d’Oro, il Premio Mediastars e una Nomination al Compasso d’Oro.

Fra i marchi per cui ha lavorato vi sono Bancomat, Atkinsons, Bayer, Bertolli, Casa Modena, Cattolica Assicurazioni, Comune di Milano, Corriere della Sera, Gastaldi Holidays, Grandi Navi Veloci, Gruppo Banca Popolare di Milano, Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, Imetec, Lindt, McCain, Mondadori, Pampers, P&G, Salmoiraghi & Viganò, Spontex, Star, Telecom Italia, UniCredit.

falasconi@ilas.com

Il primo ricordo di un regalo di compleanno è la scatola di colori a tempera ricevuta da mia zia. Chiaramente destinato ad una carriera che contemplasse il disegno e la grafica, dopo gli studi artistici e una specializzazione in Art Direction e Grafica Pubblicitaria sono entrato in ILAS in cui ho ricoperto diversi incarichi fino a diventare Art Director Senior. Appassionato di arte, cucina, fotografia e curioso viaggiatore ho già visitato letteralmente mezzo mondo e, sull’altra metà, ho le idee piuttosto chiare sul programma.

Review overview