Tuesday, October 20, 2020
Home / Grafica 3D  / Cattivissimo me: Sergio Pablos ci mostra come è nata l’idea

Cattivissimo me: Sergio Pablos ci mostra come è nata l’idea

Molti sono i film di animazione che appaiono nelle sale ogni anno. Eppure solo alcuni sono destinati al successo. Ma come nascono le grandi hit? Scopriamo assieme la nascita di Cattivissimo Me!

Le sale cinematografiche di tutto il mondo vengono settimanalmente invase da numerose e diverse nuove proiezioni. Tra le centinaia di film che arrivano nelle nostre sale ogni anno, sappiamo già, per come se ne parla, che alcuni di essi diventeranno grandi hit, mentre altri saranno molto presto dimenticati. E’ il caso di tanti film d’autore, ma anche film d’azione e di animazione, che a volte passano come delle comete, mentre altre, volente o nolente, sono destinate a farsi sentire e risentire ben oltre il periodo di proiezione.
E’ stato questo il caso dellla fortunata serie di film di animazione legate al brand “Cattivissimo me“.
Il primo film d’animazione mai prodotto da Illumination Entertainment, casa di produzione cinematografica fondata da Chris Meledandri nel 2007, è stata una hit fin dal suo ingresso nelle sale, dando il via in pochi anni a 2 sequel(uno dei quali, “Cattivissimo Me 3” uscito da poco nelle sale) ed uno spin-off legato ai famosi Minions.

Ma il successo di questo film e della sua idea originale, benchè a prodotto completo appaia quasi ovvio in molti aspetti, dalla particolarità della trama all’umorismo al limite del politically correct al design dei minion stessi, non era affatto scontato all’inizio.

Sergio Pablos, ex animatore della Disney e ora a capo di uno studio spagnolo di animazione che porta il suo nome, ci mostra oggi una retrospettiva sull’incredibile successo di un franchise di animazione che è stato in grado di generare oltre 1 miliardo di dollari dalle proiezioni cinematografie e la gadgettistica dopo solo 1 sequel.

Come dice lui stesso, il successo dei Minion nasce da una situazione terribilemente incerta: il suo nuovo studio di creazione di contenuti per l’animazione non riusciva in alcun modo a prendere lavori. Ogni proposta ed idea veniva rifiutata e scartata ed essenzialmente l’intero studio stava solo “aspettando di morire“.

The SPA Studios - Le origini di Cattivissimo me

Proprio a quel tempo, per distrarsi dalle incombenze del presente e lasciarsi andare alla creatività, Sergio aveva sviluppato una idea, in cui amava buttarsi in ogni ritaglio di tempo a lui concesso. Una piccola storia a quel tempo, con un protagonista “cattivo” e 3 bambine sempre pronte a stargli tra i piedi, rovinandogli piani e progetti. Sarà il nucleo di cattivissimo me.

Tuttavia quell’idea non sarebbe servita a nulla, nel caos economico in cui si trovavano, fino ad un incontro fortuito, che cambiò tutto.

Una possibilità si palesò per l’SPA (Sergio Pablos Animation) studio: presentare una idea a Chris Melandri, neo-fondatore di Illumination Entertainment, nuova casa di animazione NBC-Universal, alla ricerca di idee per il suo primo film di animazione.

Dopo quell’incontro il resto è divenuto già storia. Una storia fatta di animazioni e piccole creaturine gialle.

Ma come ogni buon racconto, anche queste vicessitudini hanno una morale e a spiegarcela è lo stesso Sergio: non lasciate mai innamorarvi delle vostre stesse idee, ma mettetele in dubbio, esploratele, cambiatele e se è il caso, uccidetele, perchè forse, qualcosa di meglio, è proprio li dietro l’angolo!

The SPA Studios - Reel 2016 dello studio di animazione

Sergio Pablos continua oggi a dirigire il suo studio omonimo nel cuore di Madrid, sviluppando Visual development, character design e storyboard per grandi e piccole compagnie, nonchè corti di animazione ed un ben più importante progetto, un feature film che unisce tradizione 2D a innovazione digitale: Klaus

Proprio per questo innovativo progetto, Klaus, lo studio è in continua ricerca di personale. Per chi si volesse proporre il link è il seguente: http://thespastudios.com/jobs

The SPA Studios - Il progetto innovativo di "Klaus"

pontolillo@ilas.com

Fu quando avevo 5 anni che scoccò la scintilla per la grafica 3D. L'uscita di Toy Story, film cult della Pixar, fu l'inizio del mio interesse per la nascente grafica in CGI. Dapprima nacque l'amore mai tramontato per il disegno, fu poi il tempo della grafica in 2D. Infine, diciottenne, approdai alla grafica tridimensionale, stregato dalle possibilità di poter raccontare e di ricreare qualsiasi cosa desiderassi. Dopo due anni ho iniziato a lavorare come 3D generalist, specializzandomi infine come Lighter TD, Concept artist e professionista Autodesk.

Review overview