Thursday, October 19, 2017
Home / Pubblicità  / British Airways safety video. Come sovvertire la noia in divertimento

British Airways safety video. Come sovvertire la noia in divertimento

Nelle piccole cose si nasconde il cambiamento. Così la compagnia aerea ha sovvertito un momento noioso in uno dei più attesi, dimostrando che nella comunicazione c'è ancora spazio per nuove idee

british airways

La comunicazione di prodotto o di un servizio é una faccenda molto più complessa di quanto si possa immaginare.

 

Intorno al film pubblicitario di 60 o 30 secondi o all’affissione e a pochi altri strumenti considerati primari, orbitano centinaia di altre azioni meno visibili, ma non per questo meno importanti.

 

Mi è capitato di vedere il filmato di sicurezza che la British Airways adotterà a partire dal 1 settembre su tutti i suoi aeromobili.

 

Ora, sono quasi certo che per chi viaggia spesso in aereo uno dei momenti vissuti con maggiore disagio è proprio la presentazione da parte della cabin crew dei dispositivi di sicurezza e delle relative modalità d’uso, poiché (per ovvie ragioni) il rituale è praticamente identico per ognuna delle compagnie e le informazioni a cui prestare attenzione dopo aver accumulato un po’ di miglia si riducono al capire se il giubbotto sia sotto il sedile o sotto il pannello della cappelliera.

Un guaio, perché non tutto andrebbe dato per scontato e tenere bene a mente dove siano per esempio le uscite di sicurezza potrebbe fare la differenza, quando si è presi dal panico.

La compagnia ha pensato allora ad una soluzione che sovverte la noia in divertimento e apre la strada ufficialmente ad un nuovo filone dell’intrattenimento a bordo, con una operazione di endorsement davvero geniale. Il filmato è stato realizzato in collaborazione con Comic Relief l’associazione UK che si occupa di dare sostegno alle persone in difficoltà e combattere la povertà nel mondo.

 

La scena si apre su un set in studio allestito con un gruppo di sedili e poco altro: siamo ad un casting per diventare speaker dei sistemi di sicurezza che a quanto pare deve essere particolarmente ambito se alla selezione partecipano attori famosi del calibro di Ian McKellen per citarne soltanto uno.
Gli attori si susseguono nelle prove, guidati da Asim Chaudry (a noi poco noto ma un volto comico famosissimo in Inghilterra) aka Chabuddy G che nei panni del regista prova a portare a casa un po’ di girato utile, tra gag esilaranti e anche un momento che si fa appena un po’ più serio.

 

Il risultato è un prodotto che svolge in maniera eccellente tutti i compiti per i quali è stato pensato: mantenere l’attenzione dei viaggiatori su uno dei momenti meno interessanti del viaggio a bordo di un aereo, strappare un sorriso per sdrammatizzare le procedure che riguardano la sicurezza (che forse una parte di noi preferisce non seguire per non dover pensare al peggio) e segnare un punto in più a favore del gradimento della compagnia e quindi del brand, aumentandone la loyalty power.

Il filmato del video di sicurezza

falasconi@ilas.com

Il primo ricordo di un regalo di compleanno è la scatola di colori a tempera ricevuta da mia zia. Chiaramente destinato ad una carriera che contemplasse il disegno e la grafica, dopo gli studi artistici e una specializzazione in Art Direction e Grafica Pubblicitaria sono entrato in ILAS in cui ho ricoperto diversi incarichi fino a diventare Art Director Senior. Appassionato di arte, cucina, fotografia e curioso viaggiatore ho già visitato letteralmente mezzo mondo e, sull’altra metà, ho le idee piuttosto chiare sul programma.

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT