Monday, August 19, 2019
Home / Grafica 3D  / La Pixar rende “open-source” parte del suo cuore tecnologico!

La Pixar rende “open-source” parte del suo cuore tecnologico!

In una pipeline di lavoro, numerosi sono i software usati e ancor più numerosi i file di lavorazione. Molte volte questi ultimi sono incompatibili se usati in altre applicazioni, ma la pixar ha la soluzione!

Come alcuni sicuramente sapranno, ogni anno a Los Angeles, durante il periodo estivo, si tiene il SIGGRAPH, la più importante conferenza mondiale sulla computer grafica e le tecnologie interattive. Essa si sviluppa lungo otto giorni: cinque in cui vengono mostrati i risultati di lunghe ricerche sul campo, demo, sessioni di insegnamento, proiezioni e dimostrazioni delle più innovative tecnologie digitali; nonchè tre giorni di mostra “commerciale”, in cui è possibile visionare la più recente tecnologia hardware/software, del settore.

Anche quest’anno grandi sono stati gli annunci e le innovazioni mostrate.

Tuttavia, in questa sede, vi parleremo del rilascio ufficiale di mamma pixar,

di un elemeno centrale della sua tecnologia di gestione scene e pipeline, l’USD ossia l'”Universa Scene Description”

Il primo annuncio di rilascio della Pixar riguardo USD, programma che viene usato in maniera intensiva nell’ambito dello sviluppo dei progetti cinematografici interni, risale al 2015, tuttavia è solo con questa edizione del Siggraph che si è assistito al suo rilascio ufficiale.

Ma cos’è in parole povere questo fantomatico USD? Scopriamolo insieme!

La pixar, al lavoro!

Le pipeline delle grandi produzioni di feature films in computer grafica e videogame tipicamente generano, archiviano e trasmettono grandi quantità di dati 3D, che alla pixar chiamiamo “scene description“.

In questa configurazione, molte applicazioni e dipartimenti artistici cooperano insieme creando una vastità di file relativi ad una o più sezioni di lavorazione (modellazione, shading, animazione, illuminazione, vfx e rendering). Ognuno di questi settori di pipeline ha suoi particolari formati o file intermedi, relativi ad un specifico software non modificabile ne leggibile da altre applicazioni. Ma ecco che entra in campo il “cuore” tecnologico della Pixar: L’ Universal Scene Description (USD).

Esso è il primo software a permettere un robusto interscambio di dati, leggendo scene 3D che possono essere state messe insieme e sviluppate tramite diversi applicativi. L’USD prevede l’interscambio assets, ad esempio modelli o animazioni, consentendo inoltre di lavorare e organizzare set virtuali, intere scene e molteplici inquadrature, modificandone dati in essi contenuti, in modo non distruttivo. Grazie al ricco set di strumenti di lettura, scrittura e modifica, contenuti in esso, è possibile inoltre avere una previsualizzazione degli asset finali, ultra rapida, che tiene conto anche dello shading finale dei nostri file.

L’USD si dimostra un tool indispensabile nell’ambito delle pipeline di produzione attuali, permettendo, come mai prima d’ora, uno utilizzo ed una elaborazione delle scene di lavorazione, rapida e semplice.

L'Universal Scene Description - con all'interno una scena di "Monster University"

Ma adesso lasciamo spazio ad un video che vi permetta di capire in qualche istante le enormi possibilità che si sono aperte, per gli artisti 3D di tutto il mondo, grazie a questo importante annuncio di “open-source” della Pixar!

L'Unversal Scene Descpition della Pixar, fa la sua comparsa al Siggraph 2016

Nell’ambito dei vari strumenti inclusi all’interno di USD, troviamo il motore di rendering “Hydra“, specificatamente progettato per la gestione di set di scena dall’enorme dimensione in termini di dati, nonchè plug-ins per la versione commerciale di alcuni dei software più usati nell’ambito degli studi, vale a dire Autodesk Maya e The Foundry Katana.

“Con USD, Hydra e la tecnologia precedentemente introdotta delle OpenSubDib, stiamo di fatto condividendo il nostro nucleo tecnologico che può adesso essere utilizzato da tutti” ha detto il Supervising Lead Software Engineer della Pixar, George ElKoura, in una dichiarazione.

Continua dicendo” Il nostro scopo nello sviluppo di queste librerie software è quello di fornire un programma dall’elevata qualità e performance, che possa essere utilizzato in maniera sicura nelle produzioni più complesse ed oberanti in termini di informazioni”

Studios internazionali, come MPC, Double Negative, ILM e Animal Logic sono stati contattati e coinvolti per rendere il lancio di USD il più stabile e solido possibile.

 

Per avere maggiori informazioni, potete visitare il sito pixar di riferimento, all’indirizzo: http://graphics.pixar.com/usd/docs/index.html

 

Per scaricare  il programma, ed avere un pezzettino della pixar nel vostro pc : https://github.com/PixarAnimationStudios/USD

pontolillo@ilas.com

Fu quando avevo 5 anni che scoccò la scintilla per la grafica 3D. L'uscita di Toy Story, film cult della Pixar, fu l'inizio del mio interesse per la nascente grafica in CGI. Dapprima nacque l'amore mai tramontato per il disegno, fu poi il tempo della grafica in 2D. Infine, diciottenne, approdai alla grafica tridimensionale, stregato dalle possibilità di poter raccontare e di ricreare qualsiasi cosa desiderassi. Dopo due anni ho iniziato a lavorare come 3D generalist, specializzandomi infine come Lighter TD, Concept artist e professionista Autodesk.

Review overview