Tuesday, July 23, 2019
Home / Mostre  / Al Museo di Capodimonte 9 incredibili tour tra arte e storia

Al Museo di Capodimonte 9 incredibili tour tra arte e storia

Nove straordinari tour, dalla collezione Farnese agli arazzi D'Avalos, dai manifesti pubblicitari di inizio '900 fino alla sezione contemporanea. Ecco quello che non ti aspetti dal nuovo Capodimonte

Il Museo di Capodimonte è uno dei più prestigiosi e ricchi musei della Campania e dell’Italia e Sylvain Bellenger, il nuovo direttore, intende restituirgli il posto che gli spetta nelle classifiche dei musei più visitati e apprezzati puntando sul restyling di alcune sale e mettendo in atto una operazione che restituirà al museo il suo ruolo di luogo di incontro per l’arte di tutte le epoche.

 

La collezione Farnese non è l’unico percorso che è possibile seguire sebbene sia l’unico ad essere facilmente ricordato, a scapito di almeno altri 9 incredibili tour. Si va dalla collezione Borgia al tour delle Arti a Napoli dal ‘200 al ‘700, poi c’è la collezione D’Avalos con gli splendidi arazzi, la collezione dell’armeria, la collezione Minozzi con le opere di Vincenzo Gemito, le sale dell’800 privato, la collezione di manifesti pubblicitari Mele, gli appartamenti reali con le sale del barocco e la sezione contemporanea con lavori realizzati da maestri contemporanei come Alberto Burri, Mario Merz, Sol LeWitt, Daniel Buren, Michelangelo Pistoletto, Andy Warhol e Yanis Kounellis.

 

Tra le novità introdotte si comincia dall’estensione dell’orario di visite dalle 8.30 alle 19.30. Inoltre, tutti i giovedì dal 12 maggio al 29 settembre 2016 il Museo di Capodimonte è aperto fino alle 22.30 e il biglietto costa 1 Euro dalle 19.30. L’ultimo ingresso è alle 21.30.

 

Insieme al nuovo regime di ingressi saranno poi presentati il restyling di tutti gli ambienti adibiti al contemporaneo e gli interventi di manutenzione straordinaria effettuati dal museo sulle opere Il Grande Cretto Nero di Alberto Burri, In ascolto (Stanza dello Spettatore) di Giulio Paolini, Terra della Pace di Luigi Mainolfi, Onda d’urto di Mario Mertz, Indizi – opera in situ di Daniel Buren, e lo spazio White bands in a black room ideato e realizzato a Capodimonte da Sol Lewitt nel 2002.

 

Passare una giornata tra arte e natura a Capodimente è in definitiva  una cosa da fare assolutamente.

 

All copyrights belong to their respective owners

Info

Aperto dalle 8.30 alle 19.30
Mercoledì Chiuso

DAL 12.05 AL 29.09.2016
Ogni Giovedì
aperto fino alle 22,30
Ultimo ingresso 21,30
e dalle 19,30 il biglietto
costa 1 euro.

 

 

TICKET

Location

MUSEO NAZIONALE
DI CAPODIMONTE

Via Miano 2
80131
Napoli

Accoglienza 

tel: +39 081 7499130
email: Capodimonte

falasconi@ilas.com

Il primo ricordo di un regalo di compleanno è la scatola di colori a tempera ricevuta da mia zia. Chiaramente destinato ad una carriera che contemplasse il disegno e la grafica, dopo gli studi artistici e una specializzazione in Art Direction e Grafica Pubblicitaria sono entrato in ILAS in cui ho ricoperto diversi incarichi fino a diventare Art Director Senior. Appassionato di arte, cucina, fotografia e curioso viaggiatore ho già visitato letteralmente mezzo mondo e, sull’altra metà, ho le idee piuttosto chiare sul programma.

Review overview