Wednesday, February 19, 2020
Home / Focus  / Wide Open, il Making of del video vi lascerà senza parole

Wide Open, il Making of del video vi lascerà senza parole

La grafica 3D si sa, è in continua evoluzione espansionistica. Nuovi e sempre più innovativi impieghi di questa tecnologia appaiono agli occhi di molti come veri e propri prodigi digitali anche in nuovi ambiti

La grafica 3D si sa, è in una continua evoluzione espansionistica. Nuovi e sempre più innovativi impieghi di questa teconologia appaiono agli occhi di molti come veri e propri prodigi. Non è un caso quindi che dei nuovi capolavori digitali possono essere scorti in telefilm o in video musicali.

E’ questo il caso di “Wide Open” video dell’omonimo track dei “The Chemical Brother” duo londinese vincitore di  numerosi Awards nonché fautore di numerose hits impresse nella nostra memoria.

Wide Open - The Chemical Brother

Il gruppo, insieme all’importante agenzia di effetti speciali made in UK, “The Mill”, hanno realizzato uno Zibaldone delle più recenti tecnologie digitali.

Non è quindi un caso che chiunque guardi per la prima volta il video musicale ne rimanga mesmerizzato e incuriosito, lasciandosi infine sempre scappare la fatidica domanda: ma come avranno fatto?

In questo video, possiamo assistere ai numerosi passaggi che hanno portato alla realizzazione del risultato visivo coinvolgente e d’impatto, che possiamo vedere subito sopra. Numerose le recenti tecnologie adoperate per l’occasione.

Si va dalla scannerizzazione digitale del corpo della ballerina Sonoya Mizuno e quella dell’intero ambiente, passando per la motion capture e il match moving dei movimenti nello spazio virtuale.

   

Il tutto è reso possibile non solo da spiccate capacità tecniche unite alla più recente innovazione, ma anche da una sacrosanta (e che non deve mancare mai) dose di pazienza! Pensate solo che gli animatori del team di “The Mill” hanno dovuto sistemare a mano, uno per uno, ben 6.789 frame di animazione! Una follia che ha generato ottimi frutti, è il caso di notare..

Wide Open - Making of

© copyright "The Mill"

In aggiunta, raggiungendo il sito della compagnia di effetti digitali è possibile leggersi un corposo “dietro le quinte”, con le testimonianze di coloro che hanno realizzato questa piccola perla digitale:

http://www.themill.com/millchannel/642/behind-the-project%3A-how-the-mill-brought-the-chemical-brothers%27-%27wide-open%27-to-life-

Che dire, armatevi di cappuccino e gustatevelo!

pontolillo@ilas.com

Fu quando avevo 5 anni che scoccò la scintilla per la grafica 3D. L'uscita di Toy Story, film cult della Pixar, fu l'inizio del mio interesse per la nascente grafica in CGI. Dapprima nacque l'amore mai tramontato per il disegno, fu poi il tempo della grafica in 2D. Infine, diciottenne, approdai alla grafica tridimensionale, stregato dalle possibilità di poter raccontare e di ricreare qualsiasi cosa desiderassi. Dopo due anni ho iniziato a lavorare come 3D generalist, specializzandomi infine come Lighter TD, Concept artist e professionista Autodesk.

Review overview