Tuesday, September 29, 2020
Home / Social Media  / Dopo Netflix anche Amazon lancia il guanto di sfida a YouTube

Dopo Netflix anche Amazon lancia il guanto di sfida a YouTube

Amazon, dopo aver lanciato il guanto di sfida a Netflix, offre un servizio di visione di film e serie TV e producendo direttamente con Amazon Studios contenuti interessanti come Transparent.

Amazon è una delle compagnie che meglio ha saputo interpretare le necessità ed anticipare i desideri dei propri utenti, proponendo soluzioni all’avanguardia e spesso coraggiose nel puntare su nuovi mercati e nuovi servizi.  Un ulteriore passo in questa direzione è dato dalla possibilità per gli utenti di condividere video sulla piattaforma e guadagnare da pubblicità e royalties attraverso il servizio di social video Amazon Video Direct. Amazon, dopo aver lanciato il guanto di sfida a Netflix, offrendo un servizio di visione di film e serie TV e producendo direttamente con Amazon Studios contenuti interessanti comeMozart in the Jungle o Transparent, decide così di andare a contrastare il dominio nel campo del social video di Youtube e altre piattaforme come Vimeo.

Il target è quello di creatori di contenuti video professionali ma l’unico requisito per ora è quello che i video siano in alta definizione e siano dotati di sottotitoli.

Gli autori potranno rivendere le proprie creazioni ad Amazon oppure guadagnare attraverso le inserzioni pubblicitarie.
Un ulteriore incentivo è dato dalla decisione di distribuire 1 milione di dollari al mese agli autori dei 100 video più popolari visti dagli utenti di Amazon Prime.Il confronto con YouTube è appena iniziato, e probabilmente un altro terreno di scontro importante riguarderà quello dei servizi di streaming di sessioni di video games, un settore in continua ascesa, soprattutto per l’evoluzione degli eSports.

uraniacasciello@ilas.com

Scrivo. Da quando ho iniziato a scrivere sapevo che un giorno sarebbe stato il mio lavoro. Nel 2012 mi sono diplomata in Art Direction e Copywriting alla ILAS e ho frequentato il Master in Social Media e Web Marketing e il Corso Annuale in Fotografia Pubblicitaria. Scrivo per ILAS Magazine e ho collaborato con la scuola alla realizzazione di eventi come il Behance Portfolio Review al Pan di Napoli, l'ILAS Sonorized Exhibition e alcune mostre alla The Gallery Studio. I miei amori sparsi sono: i gatti, Parigi, Ernest Hemingway, la pizza, Batman, le gomme del ponte di Brooklyn, Labyrinth, Ritorno ad OZ, le maratone (di serie-tv e film) e David Bowie.

Review overview